Il cloud computing e la sua importanza nella scuola


Molto spesso, al giorno d’oggi, si sente parlare di cloud computing nella scuola. Questa tecnologia , a cui fanno ricorso, oramai, molte imprese, può essere utilizzata anche nelle scuole , soprattutto per la pronta risoluzione delle varie problematiche.

Si può citare, ad esempio, l’ipotesi del bisogno di condivisione di dati e risorse tra molti utenti o l’interazione tra sede centrale e succursali. Il cloud computing, appunto, può fornire la giusta risposta ad esigenze del genere, che si possono presentare negli istituti di ogni grado. In realtà, però, per capire bene come funziona il cloud computing e l’apporto che può dare alla scuola, bisogna prima sapere come funziona un laboratorio scolastico.
Le scuole, frequentemente, utilizzano programmi molto costosi per svolgere le più disparate operazioni come , ad esempio calcoli e statistiche.

C’è bisogno ,poi, del lavorio di più persone esperte che sovrintendano tutte le operazioni effettuate nel laboratorio per installare, come la configurazione e l’aggiornamento di programmi e pc. Tutto questo comporta, ovviamente, molte spese per la scuola.

Con il cloud computing si possono compiere tranquillamente tutte le operazioni che si fanno in laboratorio ma con modalità differenti, tali da fare ridurre notevolmente i costi per le scuole. Grazie al cloud computing, tutte le attività che normalmente vengono espletate avviando semplicemente un’applicazione sul pc , saranno spostate online ,e quindi se ,per esempio, si vorrà creare un documento non sarà più necessario avviare cliccherete l’ editor di testo installato sul pc (ad esempio Word), ma basterà semplicemente avviare il browser e, dopo avere digitato un dato indirizzo WWW , si potrà utilizzare l’applicazione tramite web. Da ciò si può immaginare quanto il cloud computing sia importante per le scuole, sia in termini di velocità

No Comments Yet

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *